Le Tre Grazie del Canova seducono 35mila vititatori

tregrazie 200x300 Le Tre Grazie del Canova seducono 35mila vititatori

Aperta lo scorso 7 dicembre 2013, la mostra “Le Grazie di Canova” è stata dedicata ai 200 anni della famosa scultura delle Tre Grazie, tornata al suo antico splendore dopo il prestigioso restauro dell’anno passato.

La mostra, che si è chiusa domenica 22 giugno 2014, ha potuto restituire al pubblico i due  studi in gesso delle Tre Grazie. Canova infatti ha interpretato le Grazie in due modelli simili. Il primo, il cui marmo è conservato all’Ermitage di San Pietroburgo, fu commissionato da Giuseppina Beauharnais, prima moglie di Napoleone. Invece il secondo, il cui marmo è esposto a rotazione fra l’Albert Museum di Londra e la National di Edimburgo, è una riproduzione della prima, che il Duca di Bedford chiese espressamente al Canova, essendone rimasto a dir poco folgorato.

I due studi in gesso sono conservati al museo di Possagno dove, durante i bombardamenti della Prima Guerra Mondiale, furono pesantemente danneggiati.

Grazie alla collaborazione della National Galleries di Edimburgo, proprietaria del prezioso marmo, è stato possibile scansionare l’opera e, attraverso la tecnica del reverse engineering, si è riusciti a ricomporre le parti mancanti al gesso di Possagno.

Oltre a questi due gessi, sono stati in mostra altri cinquanta opere canoviane sul tema delle Grazie: bassorilievi, oli su tela, terrecotte (straordinari i due bozzetti delle Grazie di Bassano e di Lione), tempere, disegni, incisioni, monocromi, medaglie…

Trentacinquemila persone sono entrate nel Museo di Possagno ad ammirare la mostra “Le Grazie di Canova”, un successo senza precedenti per un museo piccolo come quello di Possagno, lontano dalle grandi arterie stradali dei flussi turistici principali. Le opere del Canova continuano ad affascinare per la sinuosità delle forme femminili, la loro delicatezza e morbidezza. La ricercata levigatezza delle superfici determina un gioco di luci ed ombre che ammaliano chiunque le ammiri.

Il “Premio Locanda Da Gerry“  Sesta Edizione – 2014 – rappresenta le Grazie stilizzate e riprodotte su cristallo, a memoria dei 200 anni dalla nascita del grande capolavoro  canoviano.

Condividi!

About Redazione