SuperG: si scelgono le 5 idee d’impresa più innovative

il team SuperG 300x225 SuperG: si scelgono le 5 idee dimpresa più innovative

Il team di SuperG Treviso, conferenza dei giovani imprenditori e professionisti

SuperG con Fondazione BCC-CRA e Fornace dell’Innovazione sono pronti a decretare i vincitori tra le 15 startup finaliste che da mesi si preparano attraverso lo Stat-Up Camp. Presentate 45 progetti d’impresa da giovani di età tra i 20 anni fino ai 40. Il 31 Gennaio si scopriranno i vincitori.

 A distanza di sei mesi dal lancio del bando 2013, avvenuto all’inizio di Luglio, entra nella fase finale la selezione tra le migliori start-up che hanno messo in campo le idee più innovative nate da giovani della provincia di Treviso. Il “Bando per giovani imprenditori e professionisti” è promosso da Super G, la conferenza che riunisce i rappresentanti dei gruppi giovani delle associazioni di categoria imprenditoriali e professionali della provincia di Treviso (Unascom, Unindustria, Confartigianato, Coldiretti, Ance, Ordine Avvocati e Ordine Commercialisti) insieme a Fondazione BCC-CRA della provincia di Treviso (Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali) e alla Fondazione “La Fornace dell’Innovazione” di Asolo. E in questa nuova edizione, completamente rinnovata, si sta affermando come un progetto unico e di assoluto rilievo nel panorama nazionale.

Erano 45 i progetti alla partenza, ma solo 5 saranno i finalisti premiati. “Abbiamo avuto il piacere di verificare una maggiore consapevolezza da parte dei nuovi startupper, abbiamo visto – spiega il presidente di Super G, Philipp Breitenberger – un deciso innalzamento qualitativo del know how e della consapevolezza di cosa significhi fare impresa”. Tanti quindi i giovani preparati e combattivi che, nonostante la difficile congiuntura, non hanno smesso di crede nella propria idea d’impresa. “Si sono presentati giovani dai 20 anni, ancora studenti, fino ai 40 – spiega il Presidente – e per me che, attraverso Super G rappresento le associazioni dei giovani imprenditori e professionisti della provincia di Treviso, è davvero un orgoglio poter offrire loro una opportunità di successo che dimostri come l’innovazione e il fare impresa rappresentino la strada da seguire per un nuovo sviluppo di questo territorio”.

Le 15 migliori idee d’impresa hanno avuto accesso alla seconda fase di formazione attraverso lo Start-Up Camp. I giovani startupper per un mese hanno seguito le lezioni formative all’interno della Fornace dell’Innovazione, un corso di perfezionamento che ha messo l’accento anche sui rischi e sulla responsabilità sociale dell’impresa. I progetti di business spaziano tra i più diversi campi: dalle APP per il turismo, alla robotica per la medicina, dal marketing 2.0, fino all’applicazione delle tecnologie digitali nella viticoltura. Lunedì 13 Gennaio arriverà il momento tanto atteso. La giuria si riunirà per decretare i 5 vincitori che otterranno un finanziamento agevolato di 20 mila euro e voucher per l’eventuale adesione al processo di incubazione (per un valore di oltre 22mila euro). Al primo classificato andrà, inoltre, un premio di 10mila euro a fondo perduto. Il bando sarà quindi in grado di attivare risorse per un valore complessivo di oltre 150 mila euro. I criteri di valutazione per l’assegnazione dei punteggi tenderanno a favorire, oltre all’età anagrafica del proponente (inferiore ai 35 anni), la sostenibilità economico-finanziaria del progetto, la capacità dell’idea di concorrere allo sviluppo economico del territorio e l’appartenenza a settori ad alto grado di innovazione. La giuria sarà composta oltre che dal Presidente di Super G Philipp Breitenberger, da Tiziano Cenedese, presidente di Centro Marca Banca, Giuseppe Rigato del gruppo giovani imprenditori di Unindustria Treviso, Gianpaolo Pezzato della Fondazione Fornace dell’Innovazione e Mariacristina Gribaudi, AD dell’azienda Keyline.

La premiazione avverrà il 31 Gennaio prossimo al teatro Eden di Treviso.

Treviso, 11 Gennaio 2014

Condividi!

About Redazione