Mi Piace di Cuore: Ascotrade da energia allo sport paralimpico veneto

foto 300x224 Mi Piace di Cuore: Ascotrade da energia allo sport paralimpico veneto

Mi Piace di Cuore, iniziativa di Ascotrade per lo Sport Paralimpico Veneto

Iniziativa sociale promossa dall’azienda trevigiana di fornitura di servizi energetici in collaborazione con i comitati regionali di CIP e CONI. Il progetto consiste in una campagna di raccolta fondi, che saranno destinati al supporto delle società sportive paralimpiche del Veneto.

Ascotrade porta nuova energia allo sport paralimpico veneto. L’azienda trevigiana di fornitura di servizi energetici ha presentato quest’oggi a Padova, presso la sede regionale del CONI, il progetto “Mi piace di cuore”. Un’iniziativa sociale, promossa in collaborazione con CONI e CIP Veneto al fine di avviare una campagna di raccolta fondi da destinare al sostegno delle società sportive venete che pratichino discipline paralimpiche.

«L’idea originale che sta alla base di Mi piace di cuore sposa in modo straordinario la filosofia di Ascotrade che in questi ultimi anni ha approcciato il proprio mercato di riferimento con una grandissima attenzione agli aspetti sociali dello stesso e promuovendo delle partnership virtuose con una serie di realtà che condividono il nostro territorio d’appartenenza » commenta il presidente di Ascotrade, Stefano Busolin «Mi piace di cuore è sicuramente un valore aggiunto per il nostro modo di fare impresa. Stiamo parlando di energia, anzi di un’energia speciale, di atleti straordinari come quelli presenti stamane in conferenza stampa. Mi piace di cuore ha, infatti, il pregio di valorizzare lo sport come strumento di emancipazione della disabilità. Abbiamo voluto metterci letteralmente la faccia, chiedendo ai nostri dipendenti di partecipare alla campagna pubblicitaria e quindi fare squadra tutti insieme per promuovere un progetto comune, che ci vede coinvolti prima di tutto come persone».

Un progetto che aggiunge grande valore umano all’attività commerciale di Ascotrade, dando la possibilità a chi diventa cliente di Ascotrade di favorire la pratica dello sport tra i disabili. Sottoscrivendo nel periodo compreso tra il 15 settembre e il 31 dicembre 2013 un contratto Forza Doppia (luce + gas) nel mercato libero dell’energia, saranno donati da parte dell’azienda 10 euro alla raccolta fondi, andando così a incrementare la base di 10 mila euro stanziata in partenza, fino al raggiungimento di un importo massimo complessivo di euro 20.000.

Per promuovere l’iniziativa Ascotrade nel periodo di svolgimento del progetto pianificherà una capillare campagna di informazione, condotta mediante pubblicità su televisioni, radio, giornali, affissioni, web.

Ma le possibilità di contribuire all’iniziativa non finiscono qui. La maggior parte dei fondi raccolti, infatti, sarà destinata sulla base di un web contest, che si svolgerà su una pagina Facebook appositamente creata e a cui potranno candidarsi, entro il 15 settembre 2013, tutte le società sportive venete che abbiano almeno un anno di attività nel settore paralimpico (ovvero dal 2011) e che siano iscritte ad una FSP (Federazione Sportiva Paralimpica) o DSP (Disciplina Sportiva Paralimpica) riconosciuta dal CIP. Le società partecipanti al concorso inseriranno nella pagina Facebook un breve profilo corredato di foto e descrizione del progetto di investimento legato all’eventuale vincita: la società che otterrà il maggior numero di punti beneficerà di un importo pari al 25% del contributo. Il rimanente 75% della somma a disposizione verrà assegnato, in parti uguali, ad altre tre società che verranno individuate dalla commissione (composta da un membro di CIP VENETO, uno di CONI VENETO e da un atleta paralimpico), sulla base dei citati parametri, tra le prime dieci società più votate dai clienti sulla pagina “Facebook” attraverso il pulsante “Mi piace”. In questa valutazione si aggiunge un parametro di valutazione che è dato dalla posizione in classifica nel numero di “Mi piace” del web contest.

Per il lancio del web contest, Ascotrade ha scelto come testimonial i suoi dipendenti, modelli per un giorno, che hanno posato per lo shooting fotografico della campagna pubblicitaria “Mi piace di cuore”: il personale dell’azienda è ritratto in una foto gruppo, ognuno con la mano sul cuore ad invitare a cliccare “like” sulla pagina del concorso.

“In questo momento di crisi economica, dove le nostre società incontrano notevoli difficoltà nel reperire risorse finanziarie necessarie per il regolare svolgimento dell’attività sportiva, è importante che aziende di rilievo come Ascotrade sostengano lo sport paralimpico. Le Paralimpiadi di Londra 2012 sono state una tappa storica nel movimento paralimpico da un punto di vista mediatico (Sebastian Coe ha chiuso la Paralimpiade dicendo che “nulla sarà più come prima” e che “da domani lo sport e il mondo guarderà con occhi diversi la disabilità”) – spiega Ruggero Vilnai, presidente CIP Veneto – A seguito anche del successo delle Paralimpiadi di Londra e degli ottimi risultati agonistici ottenuti dall’Italia (28 medaglie), di cui 3 oro e 2 argento del Veneto, stiamo attraversando un periodo di grande entusiasmo. A testimonianza di questo momento favorevole, vi sono i recenti Mondiali di Atletica Leggera Paralimpica di Lione, dove l’Italia, capitanata dal nostro straordinario Alvise De Vidi, ha conquistato ben 9 medaglie (7 ori e 2 bronzi). Il CIP Veneto, con l’iniziativa promossa da Ascotrade, intende dare un concreto sostegno allo sviluppo dell’attività paralimpica sul territorio, in particolar modo alle società, impegnate in prima linea quotidianamente sia nel garantire la pratica sportiva a livello agonistico, sia nel curare l’aspetto promozionale, diffondendo la cultura dello sport come stile di vita.”

“In un momento come questo, di grande difficoltà economica, in cui le istituzioni sono costrette a tagliare il sostegno allo sport, è importante vedere come delle imprese, capendo i valori di cui lo sport è portatore e il suo ruolo sociale, decidano di investire nell’attività, soprattutto in questo caso nell’attività paralimpica, che incontra ancora maggiori difficoltà” ha sottolineato  Gianfranco Bardelle, presidente CONI Veneto.

Alla conferenza stampa hanno partecipato Ruggero Vilnai, Presidente CIP Veneto, Gianfranco Bardelle, Presidente CONI Veneto, Paola Fantato – (5 ori, 1 argento e 2 bronzi alle Paralimpiadi tiro con l’arco), Antonio Moretto – promessa del tennis paralimpico, Oscar De Pellegrin – (2 ori e 4 bronzi alle Paralimpiadi carabina e tiro con l’arco) e Stefano Busolin, Presidente Ascotrade.

 ♥♥♥♥♥♥…MI PIACE DI CUORE…♥♥♥♥♥♥

Condividi!

About Redazione