UNPLI | Servizio civile, 34 posti nel Trevigiano per attività cutlrali

Porte aperte ai giovani volontari in 17 tra uffici Pro Loco e Comuni della provincia di Treviso. Scade il 30 giugno 2016 alle ore 14.00 il termine per la presentazione delle candidature per accedere al Servizio Civile Nazionale in un ente trevigiano accreditato attraverso il Comitato Regionale Unpli. In totale si tratta di ben 34 posti disponibili presso: segreteria regionale Unpli Veneto a Miane (3 posti), Comune di Miane (1), Unpli Treviso (3), Consorzio Pro Loco Valdobiadenese (3), Pro Loco Revine Lago (2), Pro Loco San Pietro di Barbozza (2), Pro Loco Paese (2), Pro Loco Cimadolmo (2), Pro Loco Combai (1), Comune di Revine Lago (2), Pro Loco Fregona (2), Pro Loco del Comune di Morgano (2), Pro Loco di Sarmede (2), Pro Loco di Vittorio Veneto (2), Consorzio Pro Loco Opitergino Mottense (2), Comune di Portobuffolè (1), Pro Loco di Asolo (2).

Di cosa si occuperanno i volontari – I 37 giovani saranno impegnati nel settore Patrimonio Artistico e Culturale e in particolare, in due ambiti: il primo Tutela e Valorizzazione del Patrimonio Linguistico e Culturale del Veneto, ovvero progetti di recupero e promozione del patrimonio “immateriale” locale, dalle tradizioni, alle leggende, alle ricette antiche; il secondo #APORTEAPERTE che mira a far conoscere attraverso nuove idee di valorizzazione, tutti quei piccoli ma straordinari beni architettonici – pievi, sacelli, ville o testimonianze archeologiche – dei territori coinvolti, che pur non rientrando nei grandi circuiti turistici, rappresentano un giacimento straordinario sotto il profilo culturale e storico.

I requisiti richiesti, indennità e crediti– La selezione è riservata ai ragazzi tra i 18 e i 29 anni non compiti (cittadini italiani, comunitari o extracomunitari con permesso di soggiorno) che riceveranno una indennità mensile di 433,80 € a fronte di un impegno settimanale di 30 ore per la durata di 12 mesi, a partire dal 1 dicembre 2016. Al termine del periodo di Servizio Civile verrà rilasciato un attestato valido per il riconoscimento di crediti universitari.

“Per tanti giovani – 77 in Veneto – si tratta di una ottima opportunità– spiega il presidente Unpli Veneto, Giovanni Folladore per le nostre Pro Loco uno straordinario arricchimento. Come si è già dimostrato negli anni passati, l’innesto di idee e progetti nuovi, portati dai ragazzi, rappresentano una grande valore aggiunto per la promozione del territorio, d’altra parte le nostre Pro Loco sempre più impegnate anche nella gestione degli IAT forniscono un’ottima palestra per una formazione professionalizzante di futuri operatori in ambito turistico e culturale”

Condividi!

About Redazione