Premio San Gregorio a Valdobbiadene per il formaggio di malga

formaggi 300x180 Premio San Gregorio a Valdobbiadene per il formaggio di malga

Per l’Antica Fiera di San Gregorio una edizione 2014 al di sopra ogni aspettativa sotto il profilo delle presenze registrate nell’ultimo weekend: secondo gli organizzatori si è arrivati a 60mila (contro le 40mila sperate). “Una grande successo al di sopra delle nostre più rosee attese – commenta soddisfatto l’assessore alle Attività Produttive del Comune di Valdobbiadene (TV), Pietro Giorgio Davì – in questi giorni la città di Valdobbiadene è stata davvero presa d’assalto. Certo dobbiamo ringraziare le splendide giornate primaverili, ma anche la grande capacità organizzativa di tutti coloro che si sono operati per mettere in campo grandi novità per questa edizione. Un successo si è rivelata in particolare la Cittadella dei Taglienti realizzata in Villa dei Cedri”. Simbolo della cittadella dedicata alla coltelleria e al lavoro nei boschi, la britola ciclopica simbolo del lavoro contadino già trasformatasi in emblema per Valdobbiadene: in questi giorni migliaia di visitatori hanno fatto a gara per immortalarsi davanti al coltello dei record a partire dal governatore del Veneto Luca Zaia che ha tagliato il nastro della Fiera domenica mattina.

In attesa dei fuochi artificiali di stasera, i protagonisti della giornata sono stati i malgari di Monte Cesen che si sono sfidati in una gara di gusto rimettendo al giudizio di una giuria di esperti il meglio della propria produzione di formaggio d’alpeggio 2013. Il Premio San Gregorio è così andato al casaro Fabio Rebuli di Malga Endimione sul Monte Cesen che l’ha spuntata su Malga Mariech in Valsana di Italo Curto e Malga Budi di Giancarlo Curto.

L’Antica Fiera di San Gregorio si conferma appuntamento di riferimento – conclude l’assessore Davì – per l’agricoltura, il commercio e il turismo dell’Altamarca e porta una ventata di ottimismo per le attività del nostro territorio”.

Condividi!

About Redazione