107^ Antica Mostra del Radicchio Rosso di Treviso IGP

10347405 820379451334577 414426995769177051 n1 178x300 107^ Antica Mostra del Radicchio Rosso di Treviso IGP

Per tre giorni la città di Treviso celebra il suo fiore più prezioso. Torna, in una suggestiva location lungo il fiume Sile, l’Antica Mostra del Radicchio Rosso di Treviso IGP. Da Sabato 6 a Lunedì 8 Dicembre, la piazza dell’Università nel Quartiere Latino si trasformerà nel cuore pulsante di un evento che ha superato il secolo di vita, giungendo quest’anno alla 107^ edizione il cui programma è stato presentato oggi, nel corso della conferenza stampa a nella Sala degli Arazzi a Ca’ Sugana (Treviso). Nata precisamente nel 1900 come concorso tra i migliori produttori agricoli locali, l’Antica Mostra torna con una formula completamente rinnovata. Capofila dell’evento il Consorzio di Tutela del Radicchio Rosso di Treviso e Variegato di Castelfranco IGP che ha il sostegno del Progetto Aggregato per la promozione delle grandi DOP e IGP del Veneto (oltre al Radicchio di Treviso, il Radicchio di Chioggia, il Radicchio di Verona, l’Insalata di Lusia, gli Asparagi di Cimadolmo e Badoere, i Marroni di Combai e del Monfenera, l’Aglio Polesano e l’Olio del Garda).

Possiamo dire che questa edizione dell’Antica Fiera – ha affermato il direttore del Consorzio, Denis Susannasarà il frutto di un grande gioco di squadra: la Regione ci sostiene attraverso il Programma di Sviluppo Rurale, Comune e Provincia di Treviso hanno dato il loro patrocinio, le Pro Loco dell’Unpli saranno al nostro fianco per l’organizzazione delle degustazioni in piazza. Ma abbiamo la collaborazione, per la prima volta, dell’intera città che giustamente celebra in grande stile il suo prodotto principe, eccellenza tra i prodotti tipici italiani, che ha fatto conoscere in tutto il Mondo il nome di Treviso”.

Siamo molto felici di ospitare nel fittissimo cartellone di iniziative pensate per il Natale 2014  – ha aggiunto l’assessore alle attività produttive del Comune di Treviso, Paolo Camolei – la 107esima edizione dell’Antica Mostra del Radicchio Rosso di Treviso Igp. Un evento della tradizione che quest’anno amplia ancora di più la sua offerta, unendo alla degustazione interessanti occasioni di studio e approfondimento“.

La scelta che la Provincia di Treviso ha fatto ancora anni fa per promuovere il territorio e sostenere l’economia locale è stata quella di un piano di marketing focalizzato soprattutto sui prodotti tipici locali, come il radicchio. Ci siamo battuti in tutte le ‘stanze’ importanti per ottenere le certificazioni e i dovuti riconoscimenti per un paniere di oltre 101 prodotti tipici made in provincia di Treviso. E il futuro deve continuare in questa direzione – ha detto il presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro – Eventi come questi, ormai consolidati nella Comunità, sono importanti e imprescindibili”.

ConfCommercio Treviso non ha voluto far mancare il proprio appoggio a questa importante iniziativa – ha affermato Renzo Ghedin, presidente Gruppo Ortofrutta Confcommercio – coinvolgendo i propri associati nell’iniziativa Il Gusto in città. Da sempre, Confcommercio rappresenta chi, ogni giorno, da dietro il banco o tramite i propri scaffali, riesce a comunicare un messaggio e a promuovere un pezzo di territorio. Con questa iniziativa lo dimostriamo concretamente. Solo in questo modo si può parlare di sinergie, finalizzate al rilancio delle città e del turismo”.

L’evento è inserito nel programma della rassegna Fiori d’Inverno, realizzata dalle Pro Loco dell’Unpli: “Le nostre Pro Loco sono da anni impegnate nella promozione di questo eccezionale prodotto tipico attraverso un circuito di eventi che tocca tre province – ha concluso il presidente dell’Unpli Treviso, Giovanni Folladorsiamo orgogliosi di poter contribuire a riportare nella città di Treviso questo importante momento di valorizzazione, non solo del prodotto, ma dell’intero territorio”.

 IL PROGRAMMA DELLA TRE GIORNI IN PIAZZA

Si comincia Sabato 6 Dicembre (dalle 16 alle 20) con l’apertura della manifestazione nella piazza dell’Università dove una grande tensostruttura ospiterà le degustazioni dei Radicchi IGP curate dalle Pro Loco con i piatti della tradizione trevigiana: risotto al radicchio, ma anche pasta e fagioli e radicchio, cotechino e radicchio. Nel Quartiere Latino la grande festa si animerà anche con mostra mercato del Radicchio IGP e dei prodotti lavorati a base di questo ortaggio che ormai si declina in tante specialità dalla birra al panettone, dalle conserve ai formaggi. Al fianco del Consorzio di Tutela del Radicchio IGP scenderanno in campo anche gli altri grandi prodotti tipici della provincia con i rispettivi consorzi: Casatella Trevigiana e Prosecco DOC per una festa della trevigianità agroalimentare troverà spazio anche Treviso Mercati Spa importante realtà della filiera distributiva a servizio del territorio con prodotti di alta qualità.

Domenica 7 Dicembre e Lunedì 8 Dicembre la mostra prosegue per tutto il giorno (dalle 10 alle 20) con alcuni significativi momenti: alle 12 di Domenica l’inaugurazione ufficiale e, ad intervalli, gli show cooking curati da Giancarlo Pasin chef dell’Osteria alla Pasina di Dosson di Casier che interpreterà il Radicchio di Treviso con il Riso Vialone Nano Veronese IGP con i formaggi tipici della Marca: la Casatella Trevigiana DOP e il Morlacco del Grappa.

 

GUSTO IN CITTA’, IL RADICHIO PROTAGONISTA IN OSTERIE E RISTORANTI

Grazie al sostegno di Fipe-Unascom all’Antica Mostrasi, la tre giorni si trasformerà anche un inno corale della gastronomia e dell’accoglienza trevigiana al suo prodotto tipico. Sei osterie tipiche e undici ristoranti hanno infatti aderito all’iniziativa Gusto in città. Il rito cittadino dello spritz sarà infatti accompagnato dai tipici “cicchetti” a base di radicchio, mentre i menù dei ristoranti proporranno piatti speciali a base di Rosso di Treviso e Variegato di Castelfranco IGP.

 DOMENICA MOMENTO DI RIFLESSIONE SUL MARKETING DEL PRODOTTO TIPICO

Torna dopo il successo dello scorso anno il momento di approfondimento sul tema “Il Radicchio si interroga sul suo futuro”. Esperti si confronteranno su: “Il marketing fatto bene aiuta ad ampliare la rete vendita”, dalle 9.30 di Domenica 7 Dicembre (Auditorium Santa Croce, Piazza della Dogana). Sarà anche l’occasione per mostrare in anteprima il lavoro per il rinnovo dell’immagine coordinata che il Consorzio di Tutela ha avviato in questi mesi.

 LE ECCELLENZE GASTRONOMICHE AL CENTRO DELLA PROMOZIONE DEL TERRITORIO

Grazie al sostegno di Marca Treviso sono stati messi a punto appositi pacchetti di soggiorno in città che daranno diritto anche ai buoni degustazione per mangiare all’Antica Fiera (Info: www.marcatreviso.it). Inoltre l’associazione Strada del Radicchio ha messo a punto diversi itinerari guidati nelle terre del radicchio, partendo dalle aziende agricole, dove scoprire il processo produttivo dello straordinario fiore d’inverno, per poi scoprire l’acquacoltura del Sile, le oasi del parco, le cantine vinicole e le ville venete (Info: www.stradadelradicchio.it). Proprio per sottolineare l’importanza di questo evento nella promozione anche turistica di Treviso, in piazza dell’Università si trasferirà per tre giorni anche lo IAT, l’Ufficio informazioni Turistiche e anche la Strada del Radicchio avrà il suo spazio informativo.

Ufficio stampa a cura di Zeta Group srl, 0422.303042, stampa@zetagroup.tv

Condividi!

About Redazione