La Festa del Radicchio si apre a Rio San Martino

10485796 553341624796520 7806045307494149463 n 300x198 La Festa del Radicchio si apre a Rio San Martino

Tutto è pronto a Rio San Martino-Scorzè per la tradizionale Festa del Radicchio Rosso di Trevso IGP, la prima del circuito Fiori d’Inverno. L’edizione 2015 – la 34^, realizzata da Pro Loco Scorzè e Amici del Radicchio – partirà la sera di Venerdì 6 Novembre con il concerto di Amedeo Minghi. Nella mattinata di Domenica 6 Novembre si terrà invece la tradizionale cerimonia di apertura alla presenza delle autorità. Si tratta di una delle più grandi feste del Veneto, dove la valorizzazione del prodotto di anno in anno cresce anche grazie alla collaborazione con grandi chef e con gli istituti alberghieri. La chiave del successo è aver saputo puntare su uno stand gastronomico con piatti di qualità dove il Radicchio Rosso di Treviso IGP è declinato in ogni variante (grigliato o marinato, nel risotto o nel dolce), alternando cene di gala dove dar spazio alla grande cucina, ai momenti più popolari come quelli dedicati alla pizza o alla bottega che raccoglie tutte le delizie a base di radicchio: d alle conserve, alla birra. Una festa che grazie al ricco calendario è diventata un appuntamento fisso per gli amanti della celebre cicoria rossa: durante la passata edizione oltre 70mila persone hanno partecipato all’evento, grazie al lavoro di 200 volontari.

Due i fili conduttori che si intrecceranno in questa edizione: da un lato la difesa del prodotto tipico a marchio di garanzia. La festa di Rio S.Martino ha scelto da tempo di portare in scena solo Radicchio di Treviso rigorosamente a marchio IGP, e ha coinvolto e dato spazio attorno a questa eccellenza tanti altri prodotti agroalimentari diventando “la Casa degli IGP del Veneto” in stretta collaborazione con i Consorzi di Tutela. Una difesa della qualità che vuole essere anche difesa del consumatore e che quest’anno trova come testimonial il volto di Striscia la Notizia, Moreno Morello, con uno spettacolo “anti-truffa”. L’altro filo conduttore sarà “Rio Solidale” con tante iniziative a scopo benefico a partire proprio dal concerto di apertura, fino alla serata con l’Unione Cuochi del Veneto, il cui ricavato andrà ai Comuni della Riviera del Brenta colpiti dall’uragano di luglio.

“Con grande impegno e passione più di duecento volontari offrono il loro tempo e la loro competenza per realizzare 14 giorni di festa in un ambiente sempre più confortevole e ricco di proposte gastronomiche, specialità tradizionali e curiose novità. Il “fiore che si mangia” – afferma Luigino Michieletto, dell’associazione “Amici del Radicchio”- si conferma il capofila dell’iniziativa denominata “La casa degli IGP Veneti” che riunisce i più importanti Consorzi di tutela delle tipicità agroalimentari regionali. Inoltre con le iniziative “Rio solidale” vogliamo offrire un aiuto concreto a persone disagiate, vicine e lontane, confidando nella generosità del nostro grande pubblico”.

“Abbiamo fatto del Radicchio il nostro fiore all’occhiello, vanto del nostro Comune e oggetto del desiderio per moltissimi gourmet e ristoratori. Da qui – aggiunge Lorenzo Michielan, presidente della Pro Loco di Scorzè – l’esigenza di mantenere viva e fiorente la coltivazione del Radicchio in tutte le sue varietà, coltura tra le più autoctone, aiutando a preservare non solo la microeconomia agricola, ma anche la biodiversità vegetale e la qualità dell’ambiente”.

MOSTRE DEL RADICCHIO DI TREVISO VETRINA PER IGP

Domenica 8 Novembre il Palaradicchio di Rio San Martino vedrà il taglio del nastro ufficiale con la 34esima Mostra del Radicchio Rosso di Treviso Precoce IGP. Una grande vetrina per i produttori realizzata in collaborazione con il Consorzio di Tutela del Radicchio Rosso di Treviso e Variegato di Castelfranco IGP. Si potrà ammirare e acquistare il meglio della produzione della varietà precoce che sarà affiancata dagli altri Radicchi IGP del Veneto: il Rosso di Chioggia IGP e il Radicchio di Verona IGP e da quest’anno anche l’insalata di Lusia. Rio San Martino si conferma infatti la Casa degli IGP Veneti, la realizzazione concreta di una alleanza ormai avviata tra Consorzi e produttori delle famose cicorie del Veneto. Domenica 15 Novembre spazio invece alla 19. Mostra del Radicchio Rosso di Treviso tardivo, per festeggiare l’avvio della stagione per il re dei fiori d’inverno.

UNA FESTA TRA GUSTO E SOLIDARIETA’

Ma la festa del Radicchio di Rio si contraddistingue anzitutto come momento gastronomico di qualità. Martedì 10 Novembre serata di gala con l’Istituto Alberghiero di Possagno per il Galà di San Martino, cui si affiancherà la serata speciale Pizze della strada del Radicchio abbinate all’Ambra Rossa, la prima birra al radicchio. Giovedì 19 novembre “A tavola con il gusto della solidarietà”: l’Unione Cuochi del Veneto interpretano i radicchi IGP. Il ricavato dello stand gastronomico andrà ai Comuni della Riviera del Brenta colpiti dal tornado. Venerdì 20 Novembre si potrà gustare il piatto 3R di BONTA’. Il piatto ci regala i sapori di tre risotti al radicchio, Treviso, Chioggia e Verona. Seguirà l’appuntamento Rio’s Got Talent- Talenti per la vita, una gara fatta di esibizioni di artisti il cui ricavato andrà all’associazione Altre Parole per l’umanizzazione delle cure ai malati oncologici. Sabato 21 Novembre, ancora solidarietà a favore dell’AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla. Domenica 22 Novembre andrà in scena l’8° Concorso Gastronomico per Istituti Alberghieri Premio San Martino. Una grande giuria per un concorso che quest’anno ha come tema “Nutrire con gusto”.

LA DIFESA DEL VERO PRODOTTO TIPICO

Prosegue l’impegno della Festa nella valorizzazione e difesa dei prodotti tipici a tutela dei consumatori. Rio San Martino si conferma la Casa degli IGP con appuntamenti dedicati ai produttori, realizzati in collaborazione con i Consorzi di Tutela. Grande serata poi dedicata al “vero” Made in Italy mercoledì 11 Novembre con Moreno Morello che presenta lo spettacolo “Truffatori” realizzato in collaborazione con Regione Veneto, Cav e Coldiretti Venezia.

VISITE IN AZIENDA AGRICOLA

Torna anche quest’anno l’iniziativa Radicchio in diretta, aperta a tutti i partecipanti alla festa: domenica 8 e domenica 15 Novembre, dalle 14.30 alle 16.30 (domenica 16) c’è la possibilità di assistere alle diverse fasi di lavorazione del Radicchio Rosso di Treviso IGP presso l’Azienda Agricola Giuliano Scattolin, situata nelle vicinanze del Palaradicchio. Sarà possibile conoscere tutti i passaggi della produzione: dalla raccolta nei campi, all’imbiancamento nelle acque di risorgiva, alla toelettatura fino al piatto. Perché la festa vuole essere anche un momento di formazione per grandi e piccoli ricordando l’indispensabile legame con la produzione agricola.

Condividi!

About Redazione