“Goeosessi e Raboso”, 1450 passi di gusto a Oderzo

Sapori e tradizioni si fondono nella magica atmosfera della Città archeologica di Oderzo per un nuovo, gustosissimo appuntamento firmato Malanotte d’Estate, la rassegna enoturistica dedicata ai vini e ai prodotti del Piave.

Sabato 26 luglio 2014, nel contesto delle Fiere della Maddalena, dalle 19 alle 23 sarà l’occasione per fare una passeggiata tra le “Vie dei Goeosessi e del Vino Raboso”, ideale itinerario del gusto lungo le strade del centro storico opitergino, da coprire in 1450 passi attraverso 8 tappe di assaggio dei sapori tipici del territorio: pesce fritto, cicchetti, baccalà, trippa, formaggi, salumi, biscotteria e dolci.

Il tutto ovviamente bagnato dal vino autoctono per eccellenza, il Raboso del Piave, cui i sommeliers della FISAR dedicheranno delle degustazioni in Piazza Carducci, mentre in piazza Grande sarà allestito un corner  riservato al “Raboso del Sindaco”, vino selezionato dal primo cittadino di Oderzo secondo una tradizione che si ripete da nove anni e che quest’anno si presenta in una veste speciale: la bottiglia di “Raboso del Sindaco”, infatti, porterà in etichetta e sulla confezione l’immagine del “cavallino veneto”, celebre reperto archeologico appartenente alla serie dei bronzetti risalenti ai Veneti Antichi e conservato al Museo Eno Bellis, a testimonianza del profondo legame che unisce questo vino al suo territorio.

“Le Vie dei Goeosessi e del Vino Raboso” è il quinto appuntamento della rassegna enoturistica “Malanotte d’Estate”, che in questi giorni e fino a lunedì 4 agosto è in scena anche a Vallonto con la 44^ Mostra dei Vini.

Malanotte d’Estate è la prima edizione di un’iniziativa che unisce 11 eventi dedicati ai vini del Piave ed ai prodotti agroalimentari e gastronomici di qualità di questo territorio. Sono 8 i Comuni coinvolti nel progetto (Cimadolmo, Fontanelle, Oderzo, Ponte di Piave, Portobuffolè, Salgareda, Susegana e Vazzola),  3 i Consorzi di Pro Loco (Opitergino-Mottense, Area Coneglianese, Piave e Montello) e diversi gli attori che collaborano alle iniziative: il Consorzio Vini Venezia, il GAL Terre di Marca, il Consorzio di promozione turistica Marca Treviso, la Strada Vini del Piave, la Confraternita del Raboso Piave e la Confraternita degli Incrocio Manzoni.

Ssulla scia di quanto già avvenuto con le altre rassegne turistiche organizzate dalle Pro Loco di UNPLI, che hanno attestato la loro forza in un movimento turistico di oltre 500.000 persone provenienti dall’Italia e dall’estero, “Malanotte d’Estate” punta a coinvolgere feste e mostre dei vini già presenti nel territorio, coordinandone i servizi e l’immagine al fine di rafforzare la potenzialità turistica delle diverse iniziative.

Condividi!

About Redazione