Primavera del Prosecco 2014 si presenta a Monaco

Follo Panoramica con vigneti Giugno 2009 300x199 Primavera del Prosecco 2014 si presenta a Monaco

Panoramica sui vigneti di collina

Mercoledì 19 febbraio la Primavera del Prosecco 2014 presenterà in anteprima alla Fiera F.RE.E di Monaco di Baviera la sua proposta turistica.

Sta infatti per aprirsi la stagione delle Mostre del Vino nell’area storica del Prosecco Superiore e come ogni anno la rassegna enoturistica veneta sceglie la più grande fiera del Sud della Germania, dedicata al tempo libero e al turismo, per anticipare al pubblico di lingua tedesca alcuni appuntamenti della rassegna.

Oltre alle date delle 15 Mostre del Vino, che quest’anno apriranno il 15 marzo a Santo Stefano di Valdobbiadene per concludersi l’8 giugno a San Pietro di Feletto, al pubblico e alla stampa della Fiera di Monaco verranno presentati gli speciali pacchetti turistici realizzati con la formula week-end.

Il Rapporto 2013 del Centro Studi di Distretto sui flussi del turismo in provincia di Treviso testimonia che la permanenza media dei visitatori nel territorio si sta attestando intorno alle 2 notti. Ecco allora che la Primavera del Prosecco Superiore in collaborazione con Onda Verde Viaggi, agenzia del Consorzio di Promozione Turistica Marca Treviso, ha approntato 4 pacchetti turistici tematici (Benessere, Arte Eventi e Cultura, Sport e Natura e lo speciale Promo Week-end) per incontrare l’interesse dei turisti d’oltralpe, che già dimostrano di apprezzare il prodotto Conegliano-Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore, il numero complessivo di visitatori delle cantine del Distretto del Conegliano Valdobbiadene è infatti cresciuto considerevolmente rispetto all’anno precedente, toccando quota 25,6%.

La Primavera del Prosecco Superiore resta in testa alle preferenze dei produttori tra gli eventi capaci di attrarre i visitatori italiani e stranieri nel territorio, grazie alla grande professionalità maturata dai volontari delle Pro Loco e dell’Associazione Mostre degli 11 comuni coinvolti nella rassegna.

Sono infatti numerosi i servizi offerti dalle 15 Mostre del Vino, che non si limitano ad organizzare degustazioni guidate e cene tematiche, ma che sono riuscite nel tempo ad organizzare trekking a piedi o a cavallo, simposi di scultura, visite guidate ai luoghi d’arte e di culto, anche grazie ad una fitta rete di collaborazioni.

Condividi!

About Redazione