FESTA DEL POPOLO VENETO | Nuove generazioni a difesa dell’identità

1383055 842872195823102 5163466502427463588 n 300x199 FESTA DEL POPOLO VENETO | Nuove generazioni a difesa dellidentità

Si terrà Lunedì 21 marzo, a partire dalle 9,30, presso il Centro Culturale don Orione Artigianelli (Zattere-Dorsoduro) a Venezia la cerimonia per i festeggiamenti della Festa del Popolo Veneto, un appuntamento istituito dalla Legge Regionale n.8 del 2007, con la volontà di celebrare il passato glorioso della Serenissima Repubblica – nel giorno della sua mitica fondazione – ma anche di tenere viva la lingua, la cultura e le tradizioni secolari della regione attraverso il coinvolgimento delle giovani generazioni.

Da cinque anni questo obiettivo è perseguito attraverso il Concorso “Tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico e culturale veneto”, promosso dall’Assessorato all’Identità Veneta della Regione, dal MIUR – Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto e dall’Unpli, l’Unione delle Pro Loco del Veneto. Un concorso che in questa edizione 2015/2016 ha visto una straordinaria adesione da parte delle scuole di ogni ordine (dalle primarie alle superiori): hanno partecipato circa 5mila tra studenti e docenti, da tutte le province del Veneto ma anche dalle scuole italiane di Slovenia e Croazia, 163 scuole che hanno prodotto 185 elaborati valutati dalla commissione nei tre ambiti previsti:

Ambito 1. La lingua veneta nelle sue espressioni creative nel teatro, nella musica e nella poesia;

Ambito 2. Il territorio regionale con il suo patrimonio storico-artistico ed enogastronomico;

Ambito 3. Raccogliere e drammatizzare leggende e misteri del territorio e/o le ricette dei nonni

Lunedì alla cerimonia di premiazione interverranno: l’Assessore all’Identità Veneta – Regione del Veneto, Cristiano Corazzari; il Direttore Generale del Miur-USR Veneto, Daniela Beltrame; il Presidente dell’Unpli Veneto, Giovanni Follador, il Direttore del Dipartimento Cultura Regione del Veneto, Maria Teresa De Gregorio e il vice presidente Unione Italiana (Slovenia e Croazia), Marianna Jelicich BuiĆ. Sono in lizza per l’assegnazione dei premi: 34 scuole vicentine, 30 della provincia di Verona, 24 di Treviso, 15 rispettivamente di Belluno e Padova, 13 dalla Croazia, 9 da Rovigo, 3 dalla Slovenia.

“Una risposta entusiastica quella dimostrata dalle scuole del Veneto che ci hanno dato una ulteriore dimostrazione di quanto sia necessario continuare ad investire sulla conoscenza e consapevolezza della propria identità e cultura. Conoscere le nostre radici – sottolinea l’assessore regionale Cristiano Corazzari -ci permette di aumentare la nostra capacità di pensare e progettare il futuro e anche di entrare in dialogo con comunità diverse dalle nostre. Sono certo che la Festa del Popolo Veneto, in programma lunedì 21 marzo p.v., con la premiazione dei vincitori del Concorso, sarà anche occasione per approfondire questi temi soprattutto da un punto di vista giovane ed inedit”o.

Siamo orgogliosi di questa ampia adesione e di aver visto le nostre Pro Loco affiancare i ragazzi nello sviluppo dei loro elaborati. Questo straordinario patrimonio di realizzazioni artistiche – afferma Giovanni Follador, Presidente Unpli Veneto – che parlano il linguaggio multimediale della contemporaneità, è la dimostrazione di quanto sia viva la nostra cultura veneta e quanto l’attaccamento ai valori di un territorio, da parte delle nuove generazioni, serva a dare coesione e consapevolezza ai cittadini di domani”. Per l’Unpli anche la soddisfazione di aver realizzato una biblioteca della cultura veneta che di anno in anno continua ad ampliarsi. Lunedì mattina saranno consegnati 31 premi ad altrettante classi/scuole vincitrici, dai 400 ai 750 euro.

Condividi!

About Redazione