GRAN FINALE PER LA FESTA DI DOSSON CON L’ALLEANZA DEI CONSORZI A MARCHIO

Sabato 2 Febbraio la 27^ Festa del Radicchio Rosso di Treviso a Dosson ha ospitato la presentazione del progetto di aggregazione dei nove consorzi veneti che si occupano della tutela di prodotti a denominazione protetta.

Sabato 2 Febbraio,  la 27^ edizione della Festa del Radicchio Rosso di Treviso a Dosson di Casier ha ospitato una serata dedicata ai prodotti a marchio protagonisti del progetto “Promozione di qualità, ortofrutta, riso e olio del Garda per crescere”: una associazione temporanea di imprese (ATI) che vede lavorare in maniera aggregata nove diversi consorzi tutti impegnati nella tutela di prodotti tipici a denominazione. Una squadra eterogenea, che raccoglie tanti produttori dell’agroalimentare d’eccellenza, decisa a perseguire un obiettivo comune: la valorizzazione del Made in Veneto di alta qualità. Accanto a Paolo Manzan, Presidente del Consorzio di Tutela del Radicchio Rosso di Treviso e Variegato di Castelfranco IGP che ha fatto gli onori di casa, erano presenti Cristiana Furiani, titolare di GeoFood per il Consorzio di Tutela del Radicchio di Verona IGP, Giuseppe Boscolo Paolo, per il Consorzio di Tutela del Radicchio di Chioggia IGP, Gianni Pagof per i Marroni di Combai IGP, e ancora Mirco Lorenzon assessore provinciale all’Agricoltura, Raffaele Vertucci e Damiano Molin,docenti che hanno guidato i ragazzi dell’Istituto alberghiero “Alberini”.

Nella serata di Dosson, inserita nella cornice di “Fiori d’Inverno” – la settima rassegna gastronomica dedicata ai Radicchi IGP e organizzata dall’Unione delle Pro Loco con le Province di Treviso e Venezia – i produttori hanno avuto  l’occasione di presentare al pubblico le caratteristiche dei prodotti tutelati e i processi di produzione. L’utilizzo in cucina delle eccellenze agroalimentari del Veneto è stato invece curato dall’Istituto Professionale per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione “Alberini” di Lancenigo-Villorba (Treviso).  Un’occasione unica, quindi, per celebrare il Radicchio Rosso di Treviso e il Variegato di Castelfranco Igp il Radicchio di Chioggia, il Radicchio di Verona, l’Insalata Igp di Lusia, il Riso vialone nano veronese, l’Olio extravergine del Garda, l’Asparago di Badoere Igp, i Marroni del Monfenera Igp e i Marroni di Combai Igp.

Condividi!

About Redazione