Gelato al Prosecco DOCG, in gara da tutto il Veneto

 

concorso gelato prosecco 300x150 Gelato al Prosecco DOCG, in gara da tutto il Veneto

 SECONDA EDIZIONE CONCORSO “GELATO AL PROSECCO DOCG”

Il sorbetto alle bollicine diventa uno straordinario biglietto da visita per Valdobbiadene, la città del Prosecco Superiore DOCG. Raddoppiato il numero dei mastri gelatai che si sfideranno, nel prossimo fine settimana, nella seconda edizione del Concorso organizzato da Longarne Fiere, Comune di Valdobbiadene in collaborazione con la scuola di formazione professionale alberghiera Dieffe e la cantina Val d’Oca. Lunedì 4 Marzo alla chiusura ufficiale delle iscrizioni erano venti le gelaterie venete, dalla Laguna alle Dolomiti, che si sono messe in lizza per sfidarsi nella realizzazione del miglior gelato al Prosecco DOCG. Praticamente raddoppiato rispetto allo scorso anno il numero dei mastri gelatai che hanno deciso di cimentarsi nella preparazione di un sorbetto, quello alle bollicine Superiori, che è stato la novità dell’estete 2013 e che punta a diventare un brand di successo per il made in Italy. “L’iniziativa, lanciata come una scommessa lo scorso anno grazie all’accordo tra amministrazione comunale di Valdobbiadene, Longarone Fiere Dolomiti, cresce rapidamente nel numero dei partecipanti e nell’interesse degli addetti ai lavori – spiega Pietro Giorgio Davì, assessore alle attività produttive del Comune di Valdobbiadene – dimostrando che l’unione tra due dei più importanti brand del Made in Veneto potrà dare nuove opportunità di promozione e sviluppo di questo territorio”. Il partner Longarone Fiere Dolomiti, che da 50 anni organizza MIG – Mostra Internazionale del Gelato Artigianale, punterà ora a dare dimensione internazionale alla sfida tra gelatieri, coinvolgendo la rete di gelaterie, gestite da tanti trevigiani e bellunesi, affinché cresca l’appeal del Gelato al Prosecco DOCG. Sabato i mastri gelatieri consegneranno alla scuola Dieffe le confezioni di gelato prodotte e qui una giuria di esperti decreterà il vincitore 2014. L’incoronazione avverrà Domenica 9 Marzo, alle ore 11.30 in piazza Marconi, in occasione dell’inaugurazione ufficiale dell’Antica Fiera di San Gregorio. Nel pomeriggio di domenica, un carrettino tradizionale distribuirà gratuitamente gelato a tutti i partecipanti.

 EDIZIONE 2014 CON SPAZI ESPOSITIVI RINNOVATI E AMPLIATI

Sabato 8, Domenica 9 e Lunedì 10 Marzo piazza Marconi diverrà il cuore dell’area espositiva con diverse novità nell’organizzazione degli spazi, ancora più curati e accoglienti. La Cittadella dei Prodotti Tipici vedrà la presenza di 20 espositori che quest’anno troveranno spazio in nuove casette in legno ancora più belle dove troveranno spazio i prodotti tipici dell’Altamarca: sopressa trevigiana, formaggi di malga, Casatella Trevigina Dop, la produzione di nicchia dell’olio di collina e poi miele, pane e focacce. Protagoniste quindi le PPL, Piccole Produzioni Locali, assieme alle malghe che proporanno presìdi caseari come il formaggio Monte Cesen. Lunedì 10 Marzo proprio i malgari saranno i protagonisti del Premio San Gregorio assegnato al miglior formaggio di malga. Piazza Marconi diverrà un vero giardino di primavera, grazie alla presenza di espositori florovivaistici che allestiranno due giardini fioriti: uno di fronte al municipio, l’altro alla storica fontana. Nella loggia del municipio sarà attiva anche l’enoteca a cura del Consorzio Valdobbiadene dove si potrà degustare il Prosecco DOCG delle cantine di Valdobbiadene.

L’Antica Fiera di San Gregorio, la più importante nell’area storica di produzione del Prosecco, resta naturalmente il punto di riferimento per gli espositori di macchinari per il settore viti-vinicolo grazie a Enologica Valdo Expo. Ma la Fiera, in questa edizione, conquisterà nuovi spazi: oltre a via Foscolo lungo la quale si snoderà la Fiera della Creatività, tra artisti e hobbisti; sarà animata anche l’area dell’ex Foro Boario dove troveranno spazio i caratteristici gazebo viola di Lavanda di Venzone con i propri prodotti, essenze naturali e preparati, realizzati da aziende agricole e di trasformazione del Nordest.

 

QUATTRO CONVEGNI PER CONSUMATORI E AGRCOLTORI CONSAPEVOLI

Un vero e proprio ciclo di convegni realizzato grazie alla collaborazione di istituzioni ed esperti di livello nazionale quello messo in campo dagli organizzatori dell’Antica Fiera di San Gregorio. Si comincia Venerdì 7 Marzo (ore 20,30, Villa dei Cedri) con l’appuntamento dal titolo Cetrioli killer e salumi colorati: rischi emergenti, veri o immaginari? Un appuntamento dedicato alla sicurezza alimentare e rivolto in particolare ai consumatori per metterli in guardia da allarmi talvolta solo mediatici per renderli consapevoli invece dei veri rischi in ambito alimentare. L’appuntamento è organizzato in collaborazione con l’Ulss 8 di Asolo e vedrà tra i relatori il dottor Stefano Marangon direttore dell’Istituto Zooprofilattico delle Venezia, centro di ricerca di riferimento nazionale e internazionale. Seguiranno gli appuntamenti di Venerdì 14 Marzo (20,30, Auditorium Piva): Nuovi mercati per il Valdobbiadene DOCG organizzato con il Consorzio di Tutela del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene DOCG; Venerdì 4 Aprile (20,30, Cantina Sociale di Valdobbiadene) Coltiviamo un’agricoltura sicura realizzato con la Provincia di Treviso nell’ambito della campagna Trattore Sicuro; Venerdì 11 Aprile (20,30, Auditorium Piva), Turismo, Valdobbiadene: una opportunità di lavoro per i giovani organizzato da Consorzio Valdobbiadene. Si aprirà e si chiuderà nel segno della promozione turistica del territorio il programma 2014 dell’Antica Fiera: Sabato 8 Marzo in piazza Marconi sarà infatti proiettato il cortometraggio La Valdobbiadene dei Valdomat #unterritoriooltrealprodotto.

 

BRITOLA DEI RECORD E CITTADELLA DEI TAGLIENTI, AMANTI DEI COLTELLI DA TUTTO IL MONDO

Sono oltre 300 le presenze accreditate nell’Altamarca per l’appuntamento che si sta affermando a livello nazionale come riferimento per appassionati di coltelleria artigianale. Saranno in mostra a Palazzo Piva per la terza Mostra del Coltello artigianale “La Vite e la Britola”: quaranta tra i migliori artisti coltellai del panorama italiano esporranno le loro opere, vi sarà anche una forgia e un laboratorio didattico. Villa dei Cedri si trasformerà per tre giorni nella Cittadella dei Taglienti, dove si terranno workshop con maestri forgiatori di fama internazionale e ci sarà lo spazio espositivo dedicato alle attrezzature da taglio professionali con una attenzione particolare alle attività legate alla viticoltura e al lavoro nel bosco tipici dell’Altamarca (motoseghe, forbici da potatura, spaccalegna, etc.). Infine, per il pubblico sarà appassionante seguire le esibizioni della Scuola Italiana di Lancio Coltelli ed Asce e ricevere preziose informazioni grazie allo stand dei Servizi Forestali della Regione Veneto.  Alle 12,30 di Domenica 9 Marzo, nel parco di Villa dei Cedri verrà collocata la Britola più grande del mondo, simbolo identitario di un territorio e della sua cultura contadina.

 

 

Valdobbiadene,  lì 05 Marzo 2014.

Condividi!

About Redazione