Festa del Radicchio nel segno della solidarietà

Cattura 204x300 Festa del Radicchio nel segno della solidarietà

Domenica 8 Novembre alle ore 11,00 si taglierà il nastro della 34 esima edizione della Festa del Radicchio Rosso di Treviso IGP. Tutto è pronto nel grande teatro tenda di Rio San Martino che aprirà i battenti con il concerto di anteprima domani sera, venerdì 6 novembre alle 21.30, quando salirà sul palco Amedeo Minghi. Una serata speciale che rimarrà a ingresso libero, ma durante la quale verranno raccolte donazioni a favore dei Comuni della Riviera del Brenta dove è ancora in corso la ricostruzione dopo il tornado estivo. Solo la prima di tante iniziative di solidarietà messe in campo da Pro Loco e Amici del Radicchio. “Come Pro Loco di Scorzè – spiega il presidente Lorenzo Michielansiamo orgogliosi di annunciare che nella serata del concerto di Riccardo Fogli del 27 settembre scorso, grazie anche ai musicisti che hanno dato il loro sostegno, abbiamo raccolto 8 mila euro che diventano volano per attivare finanziamenti per quanti hanno perso casa o attività. Una raccolta che continua in questa 34^ festa del Radicchio di Treviso IGP, con il concerto di apertura e con la collaborazione dell’Unione Cuochi del Veneto che preparerà piatti speciali per la Riviera del Brenta. Voglio quindi dire un grazie fin da subito ai circa 200 volontari che dal 1981 ci sostengono e mettono tempo e braccia in queste iniziative, perché le nostre feste hanno una grande valenza per il territorio mettendo in moto una vera economia solidale a sostegno di chi ha bisogno”.

Domenica sarà un momento importante anche per i produttori agricoli. Dal mattino aprirà la Mostra Mercato dei Produttori del Radicchio Rosso di Treviso IGP Precoce, cui si affiancheranno anche le produzioni di Radicchio Rosso di Chioggia, Rosso di Verona e Insalata di Lusia: una vetrina per un intero comparto ortofrutticolo a marchio garantito che vedrà presenti anche i Consorzi di Tutela. Accanto ai radicchi IGP del Veneto ci sarà la Mostra del Prodotto ecocompatibile e biologico, giunta alla 22esima edizione: volontà degli organizzatori in questa edizione 2015 è quella di dedicare ancor più spazio alla sostenibilità ambientale in agricoltura con il marchio RIOèBIO che vuole portare anche nelle feste le eccellenze biologiche del territorio.

Un filo conduttore, quello dell’ecologia, che si ritrova anche nella Mostra “Acqua una risorsa da conoscere, un bene da conservare” realizzata dall’associazione Il Rivolo con il Consorzio di Bonifica Acque Risorgive. Il Consorzio di Bonifica organizza anche due escursioni guidate alla scoperta delle risorgive del territorio e dei sistemi di fitodepurazione che utilizzano le piante per purificare in maniera naturale le acque: Sabato 7 Novembre, ore 15,00, lungo il Rio San Martino e Domenica 15 Novembre, ore 11,00, tra la Piovega e lo Scolo Galesello (visite guidate su prenotazione alla Pro Loco: 041.446650). Domenica 8 Novembre, l’appuntamento in campagna è anche con Radicchio in Diretta: visita al processo produttivo del Radicchio Rosso di Treviso IGP presso l’azienda agricola Scattolin Giuliano (dalle 14,30 alle 16,30).

Dentro e fuori il pala tenda la festa si animerà per tutto il weekend con il fornitissimo stand gastronomico (tra menù a base di piatti tipici, pizze e birre a base di Radicchio) e con tante manifestazioni: dall’esibizione dei velivoli storici, all’esposizione di auto sportive, musicisti e sbandieratori in arrivo da Fivizzano (Massa Carrara). Inoltre Domenica, si terrà proprio a Rio San Martino la 64^ giornata del Ringraziamento in collaborazione con Coldiretti Venezia. Ultimi giorni, infine, per prenotare un tavolo al sempre più ricercato “Galà di San Martino”: Martedì 10 Novembre, tavole imbandite e camerieri in livrea con gli allievi dell’Istituto Maffioli di Possagno. Per prenotazioni: 041.446297 – 041.446169 – 041-446005.

Condividi!

About Redazione