Festa del Popolo Veneto, ecco le scuole vincitrici

Centinaia di studenti hanno partecipato stamane alle celebrazioni per la Festa del Popolo Veneto al Centro Culturale don Orione Artigianelli di Venezia. Nel corso della cerimonia, sono stati consegnati i premi ai vincitori del V Concorso “Tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico e culturale veneto”, promosso dall’Assessorato all’Identità Veneta della Regione, dal MIUR – Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto e dall’Unpli, l’Unione delle Pro Loco del Veneto. Un concorso che in questa edizione 2015/2016 ha visto una straordinaria adesione da parte delle scuole di ogni ordine (dalle primarie alle superiori): hanno partecipato circa 5mila tra studenti e docenti, da tutte le province del Veneto ma anche dalle scuole italiane di Slovenia e Croazia, 163 scuole che hanno prodotto 185 elaborati valutati dalla commissione nei tre ambiti previsti:

Insegnanti e studenti si sono cimentati con veri e propri cortometraggi in lingua veneta o con opere teatrali inedite. Scuole elementari si sono dedicate ad attività di recupero delle tradizioni musicali coinvolgendo persino le comunità di emigrati sparse nel Mondo. Sono nati calendari dedicati alle ricette storiche del proprio territorio o interviste video ai nonni per ricostruire le leggende del passato. In tutto stamane sono stati consegnati 31 premi ad altrettante classi/scuole vincitrici, dai 400 ai 750 euro.

 “Una risposta entusiastica quella dimostrata dalle scuole del Veneto che ci hanno dato una ulteriore dimostrazione di quanto sia necessario continuare ad investire sulla conoscenza e consapevolezza della propria identità e cultura. Conoscere le nostre radici – sottolinea l’assessore regionale Cristiano Corazzari -ci permette di aumentare la nostra capacità di pensare e progettare il futuro e anche di entrare in dialogo con comunità diverse dalle nostre”.

Siamo orgogliosi di questa ampia adesione e di aver visto le nostre Pro Loco affiancare i ragazzi nello sviluppo dei loro elaborati. Questo straordinario patrimonio di realizzazioni artistiche – afferma Giovanni Follador, Presidente Unpli Veneto – che parlano il linguaggio multimediale della contemporaneità, è la dimostrazione di quanto sia viva la nostra cultura veneta e quanto l’attaccamento ai valori di un territorio, da parte delle nuove generazioni, serva a dare coesione e consapevolezza ai cittadini di domani”. Per l’Unpli anche la soddisfazione di aver realizzato una biblioteca della cultura veneta che di anno in anno continua ad ampliarsi.

Ecco le scuole vincitrici:

AMBITO 1 – La lingua veneta nelle sue espressioni creative nel teatro, nella musica e nella poesia

PRIMI CLASSIFICATI

Sezione teatro (premio 750 euro)

Istituto superiore “Da Vinci” di Buie (Croazia) con “Sei più sei diverso da dodici”

Istituto superiore “Nightingale” di Castelfranco Veneto (TV) con “Buona la prima: l’amore ga raixe fonde”

Scuola primaria “Segato” di Sospirolo (BL) con “Al dì dele noze”

Scuola primaria “Prati” di Cerro Veronese (VR) con “Mato el prete o i parochiani?”

Sezione musica (premio 500 euro)

Scuola Primaria “Grimani” di Venezia con “Abbraccio fraterno”

 

Sezione poesia (premio 500 euro)

Scuola Primaria “Frank” di Breda di Piave (TV) con “Tempo de guera, tempo de pase”

SECONDI PREMI (premio 400 euro)

Scuola primaria “De Castro” di Pirano (Slovenia) con poesie

Scuola primaria “Battisti” di Venezia con “Figlio del mare”

Scuola primaria “Caccin” Chioggia (VE) con “Anche a Chioggia”

Scuola dell’infanzia “Arcobaleno” di Adria (RO) con “A ghièra na volta”

Scuola SEI di Cittanova (Croazia) con Riguleto”

 

AMBITO 2 - Il territorio regionale con il suo patrimonio storico-artistico ed enogastronomico

PRIMI CLASSIFICATI

Sezione Ricerca Storica (premio 500 euro)

Scuola secondaria “Beltrame” di Montorso (VI) con “Montorso 49”

Scuola secondaria “Leone XII” di Montecchio Maggiore (VI) con “Merica, Merica: il viaggio di Paolo e Rachele Rossato”

Scuola secondaria “Buonarroti” di Martelago (VE) con “Fuori di scuola. I registri della scuola di Martelago raccontano…”

Sezione Enogastronomia (premio 500 euro)

Scuola IPSIA Porto Tolle di Porto Tolle (RO) con “Quando si parlava come si mangiava”

Scuola Primaria “Calligari” Santa Maria di Stelle (VR) con “Gh’era ‘na olta i gnochi”

Scuola primaria “Parentin” di Parenzo (Croazia) con “I magnari de una volta”

SECONDI PREMI (premio 400 euro)

Scuola secondaria “Zanella” di Arzignano (VI) con “A scuola ad Arzignano nel 1937”

Scuola secondaria Istituto Tecnico di San Pietro in Cariano (VR) con “Il vicariato in Valpolicella”

Scuola media di Martellago (VE) con “Poenta e formentòn”

Scuola superiore “Alighieri” di Pola (Croazia) con “Vinomap”

Istituto Alberghiero “D’Abano” di Abano Terme (PD) con “Via col Veneto”

 

AMBITO 3 – Raccogliere e drammatizzare leggende e misteri del territorio e/o le ricette dei nonni

Sezione leggende e misteri (premio 500 euro)

Scuola secondaria “Dalle Laste” di Marostica (VI) con “Sulle tracce del Sanguanello”

Scuola secondaria “Frank” di Montecchio Maggiore (VI) con “Ohi la me gamba el me piè”

Sezione Cucina la crisi (premio 500 euro)

Scuola primaria “Battisti” di Erbezzo (VR) con “Basta poco per…”

Scuola primaria “Dal Pozzo” di Rotzo (VI) con “Le BINTJE raccontano…”

 

SECONDI PREMI (premio 400 euro)

Scuola primaria di Sospirolo (BL) con “La legenda de la cità de Cornia”

Scuola primaria di Pieve di Livinallongo (BL) con “La stria del sas de stria”

Scuola primaria “Merlin” di Chioggia (VE) con “Strighe, strigarie e invocassion dei Santi”

Scuola secondaria “Galilei” di Breda di Piave (TV) con “Il baldòn”

IIS “Valle” di Padova con “Fotografando il mistero”

Condividi!

About Redazione