Delizie d’Autunno, tutto il gusto della terra tervigiana

Cosmo funghi 300x206 Delizie dAutunno, tutto il gusto della terra tervigiana

L’autunno in provincia di Treviso si presenta con una tavolozza di colori e di sapori grazie alla rassegna “Delizie d’Autunno”, promossa dall’Unione delle Pro Loco (Unpli Treviso) e dalla Provincia. Giunta quest’anno alla 7^ edizione, la rassegna ha lo scopo di offrire ai visitatori un lungo percorso che da Settembre fino a Novembre unisce 15 feste, sagre, e mostre-mercato dei prodotti tipici locali, in un unico viaggio alla scoperta del territorio e delle sue eccellenze agroalimentari. Sono 13 i comuni che aderiscono all’iniziativa: Altivole, Asolo, Miane, Monfumo, Nervesa della Battaglia, Paese, Pederobba, Pieve di Soligo, Resana, Sernaglia della Battaglia, Tarzo, Volpago del Montello e Zero Branco. 15 Pro Loco cureranno l’organizzazione delle diverse iniziative, coinvolgendo anche piccoli borghi e frazioni.

CALENDARIO 2014 “DELZIE D’AUTUNNO”

1. Dal 29/08 al 08/09 – 47^ Sagra del peperone a Zero Branco

2. Il 07/09 – Malghe tra Mel e Miane – Miane

3. Dal 05/09 al 14/09 – 31^ Festa della mela – Monfumo (week end)

4. Dal 12/09 al 28/09 – 10^ Festa dea poenta – Resana

5. Dal 06/09 al 22/09 – 18^ Festa del Fagiolo borlotto nano di Levada – Covolo (week end)

6. Dal 26/09 al 30/09 – 36^ Festa dei funghi – Nervesa della Battaglia

7. Dal 28/09 al 12/10 – 58° Spiedo Gigante – Pieve di Soligo

8. Dal 03/10 al 19/10 – 44^ Festa della castagna di Colmaggiore e colline tarzesi – Tarzo (week end)

9. Dal 03/10 al 26/10 – 40^ Mostra mercato dei Marroni del Monfenera – Pederobba

10. Dal 03/10 al 02/11 – 70^ Festa dei Marroni – Combai

11. Dal 04/10 al 19/10 – 29^ Mostra micologica – Altivole (week end)

12. Il 05/10 – Fiera dei 100 Orizzonti – Asolo

13. Dal 18/10 al 26/10 – Festa della zucca – Sernaglia della Battaglia (week end)

14. Dal 08/11 e al’16/11 – San Martino tra i sapori d’autunno – Paese

15. Dal 09/11 al 30/11 – 41^ Mostra dei vini del Montello e dei Colli Asolani – Volpago del Montello

Tutti gli eventi in programma propongono momenti gastronomici in cui assaporare ricette tradizionali e spazi dedicati alla degustazione dei vini del territorio. Ogni iniziativa propone inoltre diversi eventi collaterali come: escursioni guidate, visite a luoghi d’arte, raduni d’auto e moto d’epoca, convegni d’approfondimento, spazi dedicati all’artigianato locale, spettacoli folkloristici e molto altro ancora. Per maggiori informazioni contattare l’Ufficio Stampa tel. 0422.303042 e-mail: stampa@zetagroup.tv . I programmi delle singole feste saranno disponibili prossimamente nel sito www.deliziedautunno.tv

I PRODOTTI DI “DELIZIE D’AUTUNNO”: PICCOLE PERLE DELL’AGRICOLTURA LOCALE Peperoni, formaggi di malga, mele, polenta, fagioli borlotti, funghi, spiedo d’Altamarca, marroni Igp, castagne, zucche e i vini del Montello e dei colli Asolani, non manca davvero nulla nella tavola di “Delizie d’Autunno” che da 7 anni promuove piccole grandi eccellenze dell’agricoltura locale: piccole nei numeri di produzione, grandi nella qualità e nel gusto. IL MESE DI SETTEMBRE Nel mese di settembre sono 6 le iniziative in programma: 47^ Sagra del Peperone – Zero Branco (29 agosto – 08 settembre) Il territorio di Zero Branco, inserito nella pianura trevigiana, al confine con le province di Venezia e Padova, è attraversato dal fiume Sile che lo rende un luogo favorevole alla crescita di una particolare tipologia di peperone: il peperone giallo zerotino. Il peperone di Zero Branco è un ortaggio carnoso dal gusto dolce, ottimo nella preparazione di diversi piatti. Malghe tra Mel e Miane – Miane (07 settembre) Con passione e sacrificio generazioni di malghesi hanno vissuto la montagna. Oggi sono le Malghe comunali di Budui e Mont (tra i 1.000 e i 1.4000 mt), recuperate dall’’amministrazione comunale, a testimoniare un passato in cui la montagna era una risorsa economica oltre che ambientale. Nelle due malghe è possibile conoscere da vicino la lavorazione dei prodotti lattiero-caseari delle Alte Terre di Miane e visitare, guidati dai malghesi, i nuovi impianti per la lavorazione del latte dove ogni giorno, grazie alla loro arte casearia, vengono prodotti i formaggi, il burro e la ricotta. 31^ Festa della Mela – Monfumo (05 -14 settembre nei week end) Le colline sulle quali si coltiva la mela di Monfumo sono limitate alla zona pedemontana che dal Monte Grappa arriva fino al fiume Piave. Per le sue caratteristiche organolettiche la mela di Monfumo è adatta ad essere grattugiata. Farinosa alla maturazione, si caratterizza per la sua forma tondeggiate e il colore tendente al rosso. In questo territorio la coltivazione era particolarmente diffusa nel periodo dal dopoguerra fino agli anni ’60. Poi negli anni ’70, con lo sviluppo della grande distribuzione che ha introdotto nel mercato varietà di mela più interessanti per dimensioni e aspetto esteriore, la zona di Monfumo ha abbandonato progressivamente la coltivazione di questa vecchia varietà fino a renderla, oggi, una produzione di nicchia. 10^ Festa dea Poenta – Castelminio di Resana (12 – 28 settembre) Considerata “l’oro del Veneto”, la polenta è l’alimento che caratterizza la cucina popolare della regione. In particolare nel dopoguerra è stata essenziale per combattere la fame. Formata da un impasto di acqua, farina di granoturco e sale, viene cotta in un paiolo per almeno un’ora e mescolata ripetutamente. Un tempo si utilizzavano il paiolo di rame e un lungo mestolo di legno. Dall’antipasto al dolce, oggi la polenta è un ottimo ingrediente per realizzare ricette semplici e gustose. 18^Festa del Fagiolo borlotto nano di Levada –Covolo di Pederobba (06-22 settembre week end) Coltivato in una zona ventilata, il fagiolo prodotto nell’area di Pederobba, matura in un clima ideale. Ha caratteristiche organolettiche specifiche, versatilità d’uso e delicatezza di gusto. Il Fagiolo Borlotto nano di Levada è ottimo per la preparazione di zuppe e minestre e di piatti della tradizione come i fagioli in salsa, la pasta e fagioli e i fagioli con il guanciale. 36^ Festa dei funghi – Nervesa della Battaglia (26 – 30 settembre) Il bosco del Montello è un luogo di particolare pregio naturalistico, da esplorare con tranquille passeggiate per scoprire panorami davvero suggestivi. Nel sottobosco, oltre ad una flora particolare, è possibile trovare i funghi del Montello. Si trovano principalmente porcini e chiodini, apprezzati per il loro profumo che si traduce in gustose ricette anche abbinato al coniglio del Montello.

IL MESE DI OTTOBRE Nel mese di ottobre sono 7 le iniziative in programma: 58° Spiedo Gigante – Pieve di Soligo (28 settembre – 12 ottobre) Lo spiedo è una tradizione culinaria di molte popolazioni. Nella zona della pedemontana, denominata Alta Marca Trevigiana, lo spiedo ha messo forti radici ed è oggi un’autentica specialità gastronomica inserita nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali del MIPAAF. Lo Spiedo d’Altamarca è regolamentato da un apposito disciplinare che ne stabilisce la preparazione. Realizzato con carni miste (pollo, maiale, animali da cortile, volatili, capretto e agnello) deve cuocere dalle 5 alle 6 ore. A Pieve di Soligo ogni anno si cucina una variante: a girare sul girarrosto oversize sono oltre 1.300 quaglie. 44^ Festa della castagna di Colmaggiore e colline tarzesi – Tarzo (03 – 19 ottobre week end) Immerso nei boschi di castagno, il comune di Tarzo è al centro della coltivazione di questo frutto autunnale. Protagonista di molte ricette che includono marmellate, dolci, zuppe e liquori, la castagna di Tarzo è anche il pretesto per passeggiare nella natura alla scoperta di un paesaggio punteggiato di castagneti illuminati dai colori caldi dell’autunno. 40^ Mostra Mercato dei Marroni del Monfenera – Pederobba (03-26 ottobre) Il Monfenera è il monte su cui è sorta e si è sviluppata la castanicoltura della pedemontana, cuore della zona dei marroni di Pederobba. La castanicoltura costituisce un fattore importante per l’economia rurale in quest’area della pedemontana del Grappa. L’impegno e la cura continua nella coltivazione del castagno rappresentano una tradizione che non è mai venuta meno e che ha permesso di qualificare Marroni del Monfenera con il marchio Igp. I marroni vengono raccolti con cura e selezionati in base alla loro pezzatura per arricchire, con il loro gusto, i menù autunnali. 70^ Festa dei Marroni – Combai di Miane (03 ottobre – 02 novembre) Nella pedemontana trevigiana che va da Segusino a Cordignano si trova Combai, epicentro della castanicoltura di quest’area. Il piccolo borgo nel comune di Miane è noto in particolare per la produzione del celebre Marrone di Combai Igp. Cugino della castagna, il marrone è di dimensioni più grandi e la sua polpa gustosa e dolce, ottima per la preparazione di gnocchi, salumi, dolci, marmellate, liquori, birre e tanti altri piatti. 29^ Mostra micologica – San Vito di Altivole (04-19 ottobre week end) La stagione autunnale è davvero prodiga con i buongustai e con gli amanti delle passeggiate in mezzo ai boschi, dove abbondano i funghi che rappresentano uno dei prodotti tipici di quest’area. L’area pianeggiante ai piedi dei colli asolani offre molte occasioni per assaporare, oltre all’ottima gastronomia, la bellezza di questi luoghi sia da un punto di vista naturalistico che storico artistico. A San Vito di Altivole si trova in particolate il complesso architettonico della Tomba Brion progettata da Carlo Scarpa. Fiera dei 100 Orizzonti – Asolo (05 ottobre) Ogni anno la città di Asolo accoglie tra le sue antiche mura centinaia di artigiani e artisti per una giornata dedicata alla riscoperta della maestria artigiana delle terre dell’Asolano-Montelliano, della Pedemontana del Grappa e della Castellana. Asolo è uno dei centri storici più suggestivi d’Italia con una storia millenaria che trasuda da ogni pietra dei suoi palazzi, delle vie, delle piazze e della Rocca che domina la città. Fu meta di poeti e scrittori, artisti e viaggiatori, che qui trovarono ispirazione ed armonia. Festa della zucca – Sernaglia della Battaglia (18 – 26 ottobre nei week end) La coltivazione della zucca è diffusa in tutto il territorio nazionale, per la sua grande adattabilità e rusticità. Sernaglia della Battaglia, nel cuore del Quartier del Piave, l’ha eletta ortaggio dell’autunno avviando negli anni un gemellaggio con la Sagra della Zucca e del suo Cappellaccio di S. Carlo, in provincia di Ferrara. Lessata, al forno, in umido, fritta, in zuppe, minestre o risotti, la zucca si adatta a qualunque ricetta, ma la versione più amata dai bambini è quella intagliata con occhi, naso e bocca sorridente, per decorare terrazzi e balconi.

IL MESE DI NOVEMBRE Nel mese di novembre sono 2 le iniziative in programma: San Martino tra i sapori d’autunno – Paese (08 – 16 novembre) È dedicata in modo particolare al kiwi la festa di Paese, dove però trovano spazio anche gli altri prodotti stagionali. La produzione di kiwi in provincia di Treviso si concentra nella zona pedemontana occupa circa 300 ettari ed impegna 370 aziende. La festa è dedicata a San Martino, celebrato l’11 novembre, particolarmente caro agli agricoltori. È nel mese di novembre che un tempo scadevano i contratti agricoli e i mezzadri lasciavano le loro case per spostarsi in altri poderi. 41^ Mostra dei vini del Montello e dei Colli Asolani – Volpago del Montello (09 – 30 novembre) Punteggiati di vigneti, il Montello e i Colli Asolani sono il cuore di produzione del Prosecco Superiore Docg che ha fatto conoscere l’enologia di questo territorio oltre i confini nazionali. Accanto al più celebre spumante vanno segnalati due vini rossi di rinomata importanza storica: il Montello e Colli Asolani Rosso Doc e il Colli Asolani Rosso Venegazzù Doc. Questi e altri vini dell’area sono i protagonisti della Mostra loro dedicata, dove esprimono il meglio di sé in originali abbinamenti con piatti ispirati alla tradizione. Promotori e Organizzatori: Provincia di Treviso, Unpli Treviso, Regione del Veneto, Ass.ne Produttori Marroni del Monfenera Igp, Ass.ne Produttori Marroni di Combai Igp, Accademia dello Spiedo d’Altamarca, Consorzio di Promozione Turistica Marca Treviso, i Consorzi delle Pro Loco: Piave e Montello, Castellana, Pedemontana del Grappa, Quartier del Piave, Centro Marca, Asolano Montelliano.

Condividi!

About Redazione