CASEUS VENETI 2013, a Villa Emo (TV) 332 formaggi in gara da tutto il Veneto

caseusvenetifotositobassa1 300x207 CASEUS VENETI 2013, a Villa Emo (TV) 332 formaggi in gara da tutto il Veneto

Caseus Veneti 2013 vetrina per 332 formaggi regionali


Il meglio della produzione casearia regionale si sfida il 28 e 29 Settembre nella palladiana Villa Emo (TV), un viaggio nei sapori tutto da vivere tra degustazioni guidate, showcooking e mercato delle eccellenze. Madrina di beneficienza Eleonora Daniele.

 La IX edizione di Caseus Veneti, concorso regionale formaggi del Veneto, ha già numeri da record: sono ben 67 i produttori iscritti alla competizione, principale vetrina regionale di un comparto, quello lattiero caseario, che rappresenta una nicchia d’eccellenza per l’agroalimentare veneto. Basti dire che degli oltre 11 milioni di quintali di latte prodotti annualmente dai quasi 4mila allevamenti veneti l’85% viene utilizzato per la produzione di formaggi e che il 70%di questo latte conferito ai caseifici si trasforma in formaggi di qualità garantiti da marchi a Denominazione di Origine Protetta (la media italiana si ferma al 50%). Un settore in forte crescita economica quello della filiera del latte: è infatti il formaggio il portabandiera del Made in Italy a tavola, mantenendosi il prodotto agroalimentare più venduto. Di fronte a questi numeri si può comprendere la sempre crescente partecipazione ad una manifestazione come Caseus Veneti, sia in termini di produttori che di visitatori (quasi 10mila nelle ultime edizioni); ma anche l’impegno posto nella promozione, tra i produttori e i consumatori, della cultura della qualità, fatta di giusto equilibrio tra tradizionali tecniche casearie e innovazione. Una qualità che si lega saldamente al territorio, anche per questo la manifestazione itinerante sceglie sempre come cornice un luogo di grande valore storico-artistico: il 28 e 29 Settembre 2013 l’appuntamento sarà a Fanzolo di Vedelago (Treviso) in Villa Emo, realizzata nel 1560 da Andrea Palladio e inserita nel Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Capofila della IX edizione, patrocinata dalla Regione Veneto, dalla Provincia di Treviso e dal Comune di Vedelago è il Consorzio di Tutela del Grana Padano che collaborerà con gli altri Consorzi del Veneto (Asiago, Piave, Provolone Valpadana, Montasio, Monte Veronese, Casatella Trevigiana). Alla squadra dei marchi DOP si aggiunge in questa edizione 2013 il marchio Mozzarella Stg, specialità tradizionale garantita.

322 FORMAGGI IN GARA IN 37 CATEGORIE

Scadeva Martedì 17 Settembre il termine di iscrizione alla competizione e ora l’elenco degli iscritti è ufficiale: sono 67 i produttori (di cui 43 caseifici e 24 produttori e trasformatori diretti di latte) in competizione da tutte e sette le province del Veneto per un totale di 332 formaggi in gara nelle 37 categorie, incorniciate in quattro grandi aree: FORMAGGI DOP e STG; i FORMAGGI TIPICI e TRADIZIONALI e le ALTRE CATEGORIE (in allegato l’elenco completo). La provincia più rappresentata si conferma quella di Treviso (31 concorrenti), seguita da Belluno e Vicenza (12), Verona (9), quindi Padova (2) e Venezia (1).  Nel 2012 era stata proprio Treviso a farla da patrona con ben 17 medaglie d’oro, seguita da Vicenza con 9 riconoscimenti e da Verona che ha portato a casa 7 medaglie ma anche il premio come miglior formaggio della rassegna (andato al Caseificio Artigianale Gugole Dario sca di S.Giovanni Ilarione per il Monte Veronese DOP Latte Intero), infine Belluno che un anno fa si è fermata a 6 medaglie.

GIURIE DI ESPERTI E PREMI

La GIURIA TECNICA si costituirà ufficialmente Giovedì 26 Settembre nelle Barchesse di Villa Emo dove, da martedì prossimo, inizierà l’allestimento dell’esposizione dei formaggi in concorso. Quasi 70 giurati armati di grembiule, schede di valutazione e buon palato inizieranno ad aggirarsi tra i tavoli procedendo all’assaggio. La scelta dei giurati è stata curata in collaborazione con Veneto Agricoltura: si tratta di esperti ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi), ma anche ristoratori, sommelier ed esperti appassionati di provata esperienza. Spetterà a loro il complesso compito di assegnare le 37 Medaglie d’Oro in palio per ciascuna categoria. Le premiazioni avverranno Sabato 28 Settembre alle ore 10, all’apertura ufficiale della manifestazione.

La GIURIA ONAF, composta dai delegati regionali dell’Organizzazione Assaggiatori, assegnerà il Premio ONAF al formaggio che si distinguerà per la miglior tipicità della rassegna (sarà infatti scelto all’interno dei formaggi in gara per la categoria “Formaggi Tipici e Tradizionali”). La consegna del premio avverrà alle ore 11 di Domenica 29 Settembre.

Spetterà poi alla GIURIA CRITICA, formata da giornalisti e critici del settore enogastronomico che si riuniranno per la valutazione Sabato 28 Settembre dalle 17, scegliere tra le medaglie d’oro di ogni categoria il formaggio “migliore” della rassegna Caseus Veneti 2013. Il premio della critica “Grana Padano-Forme di Solidarietà” sarà assegnato Domenica 29 Settembre alle ore 15,45. Un premio “Miglior Casaro 2013” andrà anche al casaro che avrà realizzato il milior formaggio di Caseus Veneti.

Al Miglior Grana Padano DOP stagionato oltre i 20 mesi sarà infine assegnato il Premio Agriform, messo in palio dall’azienda veronese di distribuzione.

TUTTO IL GUSTO DELLA BENEFICIENZA

Per entrambe le giornate di Caseus Veneti 2013, dalle 10 alle 19, sarà aperto Forme di Solidarietà il punto vendita dei formaggi in gara, allestito in Villa. I produttori infatti si impegnano a consegnare gratuitamente il formaggio alla rassegna: ma solo una parte delle forme viene riservata alla mostra e alla degustazione delle giurie, la restante verrà messa in vendita al pubblico che potrà acquistare le migliori produzioni casearie del Veneto e allo stesso tempo contribuire alla raccolta di beneficienza in favore di Life Inside Onlus, associazione che si occupa di ragazzi affetti da autismo e a la Città della Speranza, che da anni sostiene i piccoli pazienti oncologici e la ricerca. Testimonial dell’iniziativa sarà la conduttrice di Linea Verde (Rai1) Eleonora Daniele, che ha voluto essere al fianco di Caseus Veneti anche in questa edizione 2013.

UN BORGO DA DEGUSTARE

Nell’Antico Brolo, splendido borgo rurale che sorge davanti a Villa Emo e che ne testimonia il legame con la tradizione agricola, troveranno posto gli Educational Senior, degustazioni guidate di formaggi DOP abbinati ai vini del Consorzio Vini Montello e Colli Asolani e gli Educational Junior, laboratori didattici con divertenti giochi. Ci saranno showcooking con i giovani chef della Student Company “Alla Torre” che proporranno lezioni di cucina con i piatti della tradizione, nonché area ristoro e mercato delle eccellenze.

Tutte le informazioni su: www.caseusveneti.it

Informazioni:

Segreteria Caseus Veneti, Tel.0422-422040, segreteria@caseusveneti.it

Ufficio Stampa:

Zeta Group srl, tel.0422.303042, stampa@zetagroup.tv

Condividi!

About Redazione