Ascotrade fa 19: nuovo ufficio a Vicenza

ufficio ascotrade 300x166 Ascotrade fa 19: nuovo ufficio a Vicenza

Uno dei nuovi uffici eco-sostenibili di Ascotrade

Vicenza, 2 dicembre 2013. Ascotrade continua a guardare al mercato vicentino e inaugura proprio nel capoluogo berico un nuovo ufficio commerciale. Si tratta del diciannovesimo ufficio della rete commerciale di Ascotrade nel Nord Est, che nella provincia di Vicenza finora poteva contare sul solo ufficio di Sandrigo. «Come Gruppo Ascopiave serviamo circa 100mila clienti nel vicentino, 40mila dei quali gestiti da Ascotrade», spiega il presidente Stefano Busolin. «Abbiamo deciso di investire a Vicenza, aprendo un nuovo ufficio commerciale, sia per dare un ulteriore punto di riferimento alla nostra clientela in questo territorio, sia per rafforzare la nostra presenza in questo mercato. Un mercato in cui Ascotrade ha sviluppato proficuamente la sua attività negli ultimi due anni e che riteniamo strategico per la crescita commerciale del Gruppo».

Il nuovo ufficio è solo l’ultimo di una serie di interventi intrapresi da Ascotrade in tutta la provincia di Vicenza, a testimonianza dello stretto rapporto che lega l’azienda trevigiana a questo territorio. Nella stagione 2010-2011 Ascotrade si era infatti mobilitata a favore dei clienti colpiti dalle alluvioni, versando 250 mila euro sul conto corrente “pro alluvionati” della Regione Veneto e soprattutto rimborsando alle famiglie e alle aziende danneggiate dalla calamità i consumi di gas sostenuti nella stagione invernale. Quest’anno è stato siglato un accordo con i tre sindacati provinciali (CGIL, CISL e UIL) per consentire a quei clienti che abbiano dichiarato un reddito ISEE inferiore ai 20000 euro nel 2012 di usufruire di uno sconto di 10 eurocent per ogni standard metro cubo di gas (Smc). Infine, nel mese di settembre, Ascotrade ha sottoscritto una convenzione con un’importante realtà del territorio, l’Associazione Nazionale Alpini, per offrire gas e luce a tariffe scontate ai circa 20mila associati, e ha rinnovato l’ufficio commerciale di Sandrigo, storico punto di riferimento per la clientela di circa quaranta comuni del vicentino.

«Nell’ultimo anno abbiamo portato avanti un’operazione di restyling della nostra rete di sportelli nel territorio – prosegue Busolin – rimettendo a nuovo complessivamente i locali di cinque uffici, dislocati in tre province venete (Pieve di Soligo, Conegliano, Oderzo, Portogruaro e Sandrigo). L’obiettivo è potenziare  l’immagine della nostra azienda e rendere più confortevoli gli spazi a disposizione dei nostri clienti»

La rete di sportelli, d’altra parte, rappresenta il fiore all’occhiello della filosofia di Ascotrade. Diversamente dai competitor nazionali, che puntano sul rapporto virtuale con il cliente, sviluppato mediante il contatto online o attraverso call center, Ascotrade invece mette il rapporto umano alla base del servizio, mantenendo un alto profilo proprio sul dialogo diretto tra azienda e cliente. Gli orari del nuovo ufficio commerciale di Vicenza sono: lunedì, martedì e giovedì dalle ore 8,30 alle ore 13,  lunedì pomeriggio dalle ore 14,30 alle ore 18 e sabato mattina dalle ore 8,30 alle ore 12,15.

«La questione prioritaria è quella di mantenere gli uffici commerciali aperti e vicini ai nostri clienti – conclude Busolin – e soprattutto mantenere un’alta efficienza nella soddisfazione dei loro bisogni. In tal senso l’impegno dell’azienda si è visto anche dalla decisione di ampliare gli orari di apertura al pubblico, in particolar modo aprendo il sabato mattina». Una scelta, quest’ultima, premiata dagli stessi clienti: secondo un recente sondaggio condotto da Swg nella provincia di Treviso, infatti, i nuovi orari di apertura degli sportelli sono giudicati molto positivamente dalla clientela di Ascotrade, che nel merito riconosce all’azienda un voto medio pari ad 8,1 punti su 10.

Condividi!

About Redazione