Ascotrade, energia per le scuole materne della provincia di Treviso

colori bambini Ascotrade, energia per le scuole materne della provincia di Treviso

Ascotrade dà energia alle materne della Marca

L’azienda di Pieve di Soligo dona oltre 10 mila euro di materiale didattico alle 235 scuole di FISM Treviso, con la quale rinnova l’accordo siglato un anno fa, che offre alle scuole tariffe scontate per gas e luce. Lanciato anche il concorso “Disegna l’energia”, che premia i disegni che meglio rappresentano i concetti di consumo e risparmio energetico.

Ascotrade porta nuova energia alle scuole d’infanzia trevigiane. In occasione del convegno annuale di FISM Treviso (Federazione Italiana Scuole Materne), l’azienda di Pieve di Soligo ha infatti confermato anche per il prossimo anno la convenzione che offre alle 235 scuole appartenenti alla Federazione la possibilità di usufruire di tariffe scontate per gas ed energia elettrica, salutando il rinnovo dell’accordo con la donazione a tutte le scuole di oltre 10 mila euro di materiale didattico.

«Il nostro vuole essere un gesto concreto di vicinanza alle scuole della provincia in questo momento difficile – spiega il presidente di Ascotrade Stefano Busolin – valorizzando il fondamentale ruolo educativo che svolgono per circa 18 mila famiglie trevigiane. Vogliamo dare un messaggio semplice e positivo: chi diventa nostro cliente sceglie non solo un fornitore di energia efficiente e dalle tariffe vantaggiose, ma sceglie anche un’azienda che fonda il proprio business su un principio di responsabilità sociale. Ascotrade non è una multinazionale, ma un’azienda che si sente parte integrante del territorio, che reinveste i propri utili per offrire risorse a tutte quelle realtà che, come le scuole della FISM, garantiscono servizi alla comunità».

Contestualmente al rinnovo dell’accordo con FISM, Ascotrade ha lanciato anche l’iniziativa “Disegna l’energia”. Un concorso di disegno, rivolto alle classi delle scuole materne aderenti alla federazione trevigiana,  che premia i lavori che meglio rappresentano il concetto di energia, inteso come consumo di gas e luce, ma anche come pratiche di risparmio energetico adottate quotidianamente in famiglia, tra le mura domestiche.

Il concorso, cui potrà partecipare un massimo di tre disegni per classe nel periodo compreso tra il 30 settembre e il 30 novembre 2013, mette in palio per la classe prima classificata un viaggio a Gardaland, mentre per la seconda una gita all’acquario Sea Life di Jesolo e per la terza una giornata in una fattoria didattica della provincia di Treviso.

«Abbiamo  colto favorevolmente questa nuova iniziativa a favore delle scuole d’infanzia paritarie presenti in quasi tutti i comuni della Marca da parte di una grande azienda con il cuore trevigiano – spiega il presidente della FISM di Treviso Giancarlo Frare. Una proposta che coinvolge i bambini, la loro fantasia, le insegnanti e le scuole e consente una visibilità ad un settore, quello educativo, oggi grandemente penalizzato. Tutte le scuole riceveranno materiale didattico come concreto sostegno alla attività educativa e ci auguriamo possano numerose cimentarsi in questa prova dai temi stimolanti e di attualità».

Condividi!

About Redazione