Ascotrade e Lattebusche: l’energia buona

Antonio Bortoli direttore Lattebusche e Stefano Busolin presidente Ascotrade 300x225 Ascotrade e Lattebusche: lenergia buona

Antonio Bortoli, direttore Lattebusche a sx, con Stefano Busoli, presidente Ascotrade a dx

Dal 1 agosto al via l’operazione “Soltanto il buono della nostra energia”: fino al 31 dicembre 2013, ogni nuovo contratto combinato luce + gas sottoscritto con Ascotrade vale un buono d’acquisto sui prodotti a marchio Lattebusche

BUSCHE, 29 LUGLIO 2013 – Da oggi il risparmio ha più gusto grazie al nuovo accordo tra Ascotrade, azienda trevigiana di fornitura di servizi energetici, e la storica latteria bellunese Lattebusche.

Giovedì 1 agosto, infatti, prenderà il via l’operazione “Soltanto il buono della nostra energia”: fino al 31 dicembre 2013, sottoscrivendo nel mercato libero un contratto combinato luce e gas con Ascotrade, si avrà diritto ad un buono di 13,00 € (IVA inclusa) da spendere per l’acquisto di prodotti a marchio Lattebusche presso i punti vendita della latteria.

L’iniziativa, rivolta a tutte le famiglie con punti di fornitura di gas naturale e di energia elettrica siti nelle province di Belluno, Vicenza e Padova, è stata presentata quest’oggi presso la sede di Lattebusche, a Busche di Cesiomaggiore, dal presidente di Ascotrade, Stefano Busolin, e dal direttore generale della latteria bellunese, Antonio Bortoli.

Per aderirvi, bisogna sottoscrivere l’offerta commerciale “FORZA DOPPIA SEMPLICE” per l’energia elettrica e “FORZA DOPPIA SEMPLICE GAS”, accedendo così a tutti i vantaggi di Ascotrade e della sua formula facile e conveniente: sul gas, infatti, è previsto un corrispettivo a consumo fisso e invariabile, per la luce un risparmio del 5% sul prezzo dell’energia elettrica (PE).

Una volta sottoscritto il nuovo contratto, l’adesione all’operazione “Soltanto il buono della nostra energia” è completamente gratuita e si realizza compilando l’apposito modulo presso uno sportello Ascotrade. Il Buono Acquisto verrà quindi consegnato dal personale dello sportello al cliente, che lo potrà utilizzare in un’unica soluzione presso i seguenti punti vendita Lattebusche:

- Busche (BL) – Via Nazionale, 55

- Quinto Vicentino (VI) - Via Capparozzo, 9

- Sandrigo (VI) – Via Chiazzalunga, 1

- Camisano Vicentino (VI) – Via Roma, 12

- San Pietro in Gù (PD) – Via Cappello, 17

- Carbonara di Rovolon (PD) – Via Alighieri, 5

«Questa operazione è frutto della sinergia tra due aziende che condividono il valore del territorio», commenta il presidente di Ascotrade, Stefano Busolin. «Ascotrade è un’azienda che ha per soci i comuni e che annualmente investe i suoi utili per creare nuovi servizi per la comunità. Chi diventa nostro cliente non solo ha accesso a tariffe vantaggiose, che portano un risparmio concreto, ma risparmia effettivamente “con più gusto”, perché contribuisce allo stesso tempo alla crescita e allo sviluppo della nostra terra. L’operazione avviata con Lattebusche nasce anche da questa idea, oltre che dalla volontà di promuovere reciprocamente due aziende che sono espressione di qualità nel nostro territorio».

«Per la nostra Cooperativa il legame con il territorio è imprescindibile, infatti ciascuno dei 4 stabilimenti Lattebusche, tutti in Veneto,  lavora esclusivamente il latte proveniente dalla propria area geografica», spiega il direttore generale di Lattebusche, Antonio Bortoli. «In questo modo, oltre a favorire il settore primario dell’economia veneta, si tutela il territorio e si ha la certezza di ottenere prodotti caseari di primissima qualità, freschi, genuini e a basso impatto ambientale».

Condividi!

About Redazione