Ascotrade premia l’energia dei piccoli artisti

fism sito 300x225 Ascotrade premia lenergia dei piccoli artisti

Circa quattrocento bambini da tutta la Marca erano quest’oggi al Teatro Sant’Anna, a Treviso, per le premiazioni di “Disegna l’energia”, il concorso che Ascotrade, azienda trevigiana di fornitura di gas ed energia elettrica, aveva lanciato la scorsa estate in collaborazione con la sezione provinciale di FISM (Federazione Italiana Scuole Materne). Un’iniziativa didattica finalizzata a formare i cittadini del futuro attraverso la creatività e il divertimento, invitandoli a rappresentare con i mezzi espressivi più vari (disegno, costruzioni tridimensionali, collage,…) i temi legati al mondo dell’energia e in particolare al consumo consapevole e sostenibile delle risorse energetiche.

Al concorso hanno partecipato 40 scuole da tutta la provincia con circa 60 lavori, che sono stati esposti sulle pareti del Teatro Sant’Anna. L’onore di salire sul palcoscenico è stato riservato alle scuole autrici dei migliori tre lavori, individuati dalla giuria sulla base di un punteggio che ha tenuto conto di criteri come originalità dell’idea, creatività, concetto, qualità estetica . Questa la classifica finale del concorso:

1 – Scuola d’Infanzia Cristo re di Paderno del Grappa

2 – Scuola d’Infanzia San Pio X di Riese Pio X

3 – Scuola d’Infanzia Umberto I di Crespano del Grappa

«Ascotrade vuole ringraziare FISM Treviso – commenta il presidente di Ascotrade Stefano Busolin –, senza dimenticare il contributo dell’ex presidente Giancarlo Frare, ma anche tutti gli insegnanti che in questi mesi ne hanno trasmesso con entusiasmo i contenuti ai bambini e alle loro famiglie. Da parte nostra, in questi anni abbiamo cercato di sostenere le scuole materne trevigiane per il fondamentale ruolo educativo che svolgono a servizio di circa 18 mila famiglie del territorio. Ci siamo proposti a questa straordinaria rete sociale non solo con i vantaggi delle nostre offerte commerciali, ma anche con i valori che distinguono la nostra filosofia aziendale: Ascotrade non è una multinazionale, ma un’azienda che si sente parte integrante del territorio, che reinveste i propri utili per offrire risorse a tutte quelle realtà che, come le scuole della FISM, garantiscono servizi alla comunità».

Per il primo classificato il premio sarà un viaggio a Gardaland, mentre per gli altri due saranno organizzate delle visite a delle fattorie didattiche del trevigiano. A tutte le scuole della Federazione, inoltre, Ascotrade ha voluto fare una donazione di materiale didattico per un valore complessivo di circa 10mila euro.

Al termine della premiazione, la giornata è proseguita con uno spettacolo per tutti i bambini, messo in scena dal Gruppo Alcuni, dal titolo “Chi ha pescato il pesciolino d’oro?”.

«Come Fism rappresentiamo le nostre scuole paritarie dell’infanzia e quindi i bambini. E proprio loro sono la nostra energia e il nostro futuro – afferma Stefano Grando, presidente FISM Treviso – Questo concorso rispecchia pienamente la nostra volontà quotidiana di educare le nuove generazioni nel rispetto dell’ambiente e del territorio, sviluppando un’attenzione particolare al futuro che, inevitabilmente, non può prescindere dalla tecnologia. Ringraziamo Ascotrade per l’iniziativa e per le risorse che ha messo a disposizione per i nostri bambini, segno di un’azienda davvero integrata nel territorio. Ci auguriamo che iniziative del genere, dove scuole e aziende collaborano per il bene dei nostri figli, siano sempre più frequenti e aiutino le nostre paritarie a superare questo difficile momento di crisi».

Condividi!

About Redazione